Ricorso per Modifica delle condizioni di divorzio

Tribunale ordinario di .....
Il sottoscritto ....., nato a ....., residente in ..... ed elettivamente domiciliato in ....., presso l'Avv. ..... che lo rappresenta e difende per delega a margine / in calce al(del) presente atto,
premesso che:
- il ricorrente è divorziato dalla moglie, sig.ra ....., nata a ....., il ....., e residente in ....., in virtù di sentenza del Tribunale di ..... emessa in data ....., a seguito di ricorso congiunto / giudiziale;
- nella sentenza di divorzio è stato disposto l'affidamento del figlio ..... nato il ..... , alla madre, con obbligo a carico del padre di corrispondere un contributo per il suo mantenimento pari a Euro …..... mensili oltre al ……% delle spese mediche, dentistiche, scolastiche e di viaggio;
- nella succitata sentenza il Giudice ha stabilito che il padre potesse frequentare il figlio secondo le seguenti modalità e tempi ……………………. , sancendo l’obbligo a carico della madre di favorire gli incontri ed una frequentazione assidua tra padre e figlio;
- la moglie del ricorrente ha costantemente ostacolato i rapporti tra il padre ed il figlio;
- il figlio, in riferimento a ciò, ha espresso disappunto e disagio, presentando anche un esposto al giudice tutelare lamentando l’effettiva impossibilità di frequentare il padre;
- in riferimento alla situazione creatasi è stato chiesto l’intervento dei Servizi Sociali ed è stata redatta relazione da parte di quest’ultimi;
- la madre ha più volte mostrato disinteresse nei confronti del figlio, lasciandolo da solo in casa anche durante le ore notturne e provvedendo spesso a prelevarlo dall’istituto scolastico dove egli frequenta la ……….. , con diverse ore di ritardo rispetto all’orario prestabilito con il personale scolastico.
ciò premesso,
il ricorrente chiede all’Ill.mo Tribunale adito che, previa acquisizione del fascicolo del giudice tutelare e della relazione tecnica dei Servizi Sociali e audizione del minore, nonché C.T.U. psicologica, il figlio ………………. sia affidato al padre, e che le modalità di visita della madre al figlio prevedano una sorveglianza dei Servizi Sociali;
chiede inoltre che il Tribunale fissi a carico della moglie un contributo al mantenimento delle figlie pari a Euro ..... mensili.
…………………………………..

Avv. ………………………………

 


 

Approfondimenti: Assistenza legale - Assistenza legale online - Civilista - Matrimonialista - Avvocati Roma - Avvocato Roma - Consulenza contrattuale Roma - Divorzista - Diritto di Famiglia